IL PROGETTO

Perché un progetto sul lupo nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi?

Il lupo ha ricolonizzato spontaneamente e con nuclei stabili le Alpi nord orientali solo negli ultimi anni e l’area del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi solo a partire dal 2018.

La popolazione di lupo era estinta nel bellunese da quasi 2 secoli.

Il ritorno di questa specie è un evento di portata storica.

“Il Sentiero dei lupi" è un progetto video-fotografico e multimediale che vuole accompagnare la delicata fase del ritorno del lupo in queste aree fornendo un contributo conoscitivo ed emozionale.

Il progetto ha lo scopo RACCONTARE la naturale riconquista, dopo 2 secoli, di un territorio alpino da parte di una neo-formata famiglia di lupi e DOCUMENTARE le dinamiche nei primi anni, i rinnovati equilibri fra prede e altri predatori, la convivenza con l’uomo e le attività di ricerca in corso.

Il progetto si pone come punto di incontro fra le tante iniziative legate al tema della convivenza e del monitoraggio scientifico che il Parco ed altri soggetti stanno attuando e ambisce a far capire anche ad un pubblico non tecnico il ruolo fondamentale del lupo come selettore naturale, il suo comportamento sociale, le sue straordinarie doti sensoriali e la grande capacità di spostamento e di adattamento. Una divulgazione responsabile, scientificamente corretta e di qualità potrà favorire in ultima analisi una migliore consapevolezza di ciò che implica realmente il ritorno del lupo nel Parco e favorire una migliore convivenza con l’uomo.

i punti di forza

un’area straordinaria dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, ancora poco documentata, che riserva zone poco frequentate, paesaggi severi e luoghi segreti

la fortuna di aver documentato e seguito la presenza della nuova coppia di lupi fin dalle prime fasi di occupazione del nuovo areale

la possibilità di raccontare in tutte le sue fasi la storia della formazione di un nuovo gruppo famigliare di lupi in un’area protetta di importanza nazionale

la grande conoscenza pregressa del territorio e la possibilità di fare un confronto fra il prima ed il dopo l’arrivo dei lupi

la collaborazione sia formale che attiva con il personale competente dei Carabinieri Forestali e dell’Ente Parco impegnato nella raccolta di dati scientifici

il contestuale sviluppo di nuove tecnologie video e fotografiche che facilita la possibilità di documentazione di specie elusive

prodotti attesi

1
Anni

2020-2022

1
Documentario
1
SITO WEB

Contenente 100 immagini raccontate e 10 storie 

avanzamento progetto...

12.2%

100 immagini raccontate